1. Home
  2. >
  3. > Notizie
  4. > Piantagione di bulbi a strati

Piantagione di bulbi a strati

Piantare i bulbi e osservarne la trasformazione in fiori variopinti è una vera festa per gli occhi. È possibile piantare i bulbi anche a strati, per godere ancora più a lungo del meraviglioso spettacolo floreale.

Fioritura consecutiva

Tulipani, narcisi, giacinti e crochi sono vivaci forieri della primavera. I bulbi da fiore sono infatti i primi che colorano il giardino all'inizio dell'anno. Ogni varietà di bulbo fiorisce in un momento particolare. Piantando i bulbi in diversi strati, quelli a fioritura precoce, come i crochi, sbocciano per primi. Seguono quindi i bulbi con fioriture successive. Questa fioritura consecutiva offre un piacere prolungato, da gennaio fino ad arrivare talvolta a maggio.

Giardino, terrazza o balcone

La piantagione dei bulbi a strati è detta anche "a lasagna". Questo metodo si presta particolarmente per i bulbi a fioritura primaverile. È importante piantare i bulbi in autunno, in modo che trascorrano sotto terra il freddo periodo invernale. Quando la temperatura inizia a salire, i bulbi si risvegliano e cominciano a crescere e a fiorire. Se non disponi di un giardino puoi piantare i bulbi a strati anche in vasi e fioriere.

Fasi di lavoro

Piantare i bulbi secondo il metodo "a lasagna" non è affatto difficile, bastano otto semplici passaggi. L'occorrente consiste in vasi o fioriere capienti, idrogranuli, terriccio e bulbi da fiore. È importante che siano presenti fori sul fondo del vaso o della fioriera, per consentire all'acqua in eccesso di fuoriuscire.

  1. Cospargere il fondo con un strato di idrogranuli o cocci.
  2. Aggiungere uno strato di terriccio dello spessore di 10 cm.
  3. Piantare il primo strato di bulbi. Per ottenere una fioritura di grande effetto, collocare i bulbi gli uni vicini agli altri.
  4. Coprire il primo strato di bulbi con circa 5 cm di terriccio e piantare quindi il secondo strato sopra il primo. Anche in questo caso, è possibile sistemare i bulbi gli uni vicini agli altri, lasciando però alcuni millimetri liberi per le foglie giovani.
  5. Coprire il secondo strato di bulbi con terriccio e piantare quindi il terzo e ultimo strato.
  6. Riempire il vaso con terriccio.
  7. Pressare leggermente il terriccio e annaffiare i bulbi.
  8. In gennaio e in febbraio annaffiare abbondantemente i bulbi, per evitare che si secchino.

Per piantare i bulbi in giardino, eseguire la stessa procedura. Anziché utilizzare un vaso o una fioriera, scavare una grande buca nella bordura. Se si piantano i bulbi nel terreno non utilizzare idro-granuli.

219745_aangepast.jpg 219853_aangepast.jpg

219856_aangepast.jpg 219903_aangepast.jpg

219819_aangepast.jpg 219746_aangepast.jpg

Ricetta

Per la piantagione a strati è possibile utilizzare tutti i tipi di bulbi. È tuttavia importante tenere conto dei periodi di fioritura, in modo da ottenere fioriture consecutive e non simultanee. Occorre piantare per primi i bulbi che fioriscono per ultimi e per ultimi quelli che sbocciano per primi. Questa ricetta nei colori blu e bianco può servire come spunto ed è adatta sia per i vasi che per il giardino.

Strato inferiore:

Tulipano (Tulipa) "Boston", "Green Wave".

Strato intermedio:

Giacinto (Hyacinthus) "Blue Jacket", narciso (Narcissus) "Ice King", "Sir Winston Churchill".

Strato superiore:

Anemone (Anemone coronaria) "Lord Lieutenant", anemone orientale (Anemone blanda) "Blue Shades", iris nano (Iris reticulata) "Harmony", giacinto a grappolo (Muscari), giacinto a stella (Scilla siberica).

219889_aangepast.png 219868_aangepast.png

219909_aangepast.png 219911_aangepast.png

219849_aangepast.png 219820_aangepast.png

Condividi questa pagina:
Vai a Notizie