1. Home
  2. >
  3. > Notizie
  4. > Stinzenbollen, naturalmente vintage

Stinzenbollen, naturalmente vintage

Sempre più spesso si sente parlare di 'stinzenbollen'. Ma di cosa si tratta esattamente e perché la gente è interessata a questi antichi bulbi da fiore?

Cosa sono gli 'stinzenbollen'?

La parola 'stinze' appartiene alla lingua frisona e significa casa in pietra. In passato la pietra era un materiale costoso e veniva quindi utilizzata raramente per costruire. La pietra veniva usata esclusivamente per costruire conventi, chiese, castelli, manieri e fattorie poiché i proprietari potevano permetterselo. Nei giardini e nei parchi di questi maestosi edifici appartenenti alla classe abbiente venivano piantati bulbi da fiore per conferire un livello di prestigio ancora maggiore. Tali bulbi sono conosciuti come 'stinzenbollen'. Si tratta di bulbi a fioritura primaverile adatti all'inselvatichimento. Ora sono tornati di moda e possono sfoggiare con orgoglio ed entusiasmo il titolo 'vintage'.

Da dove provengono gli stinzenbollen?

I bulbi detti stinzenbollen non sono originari dell'Olanda. Sono stati scoperti da esploratori e botanici che li hanno portati in Europa occidentale. In particolare Carolus Clusius, William Robinson e i fratelli Cornelis e Marinus van Tubergen hanno introdotto un gran numero di questi bulbi, i primi già a partire dal 16o secolo.

Varietà di stinzenbollen

Originariamente gli stinzenbollen sono piante forestali. Per tale motivo crescono perfettamente all'ombra e fioriscono in primavera, prima che gli alberi e gli arbusti si vestano di foglie. Vuoi scoprire quali sono i bulbi da fiore più vintage appartenenti al gruppo degli stinzenbollen? Li abbiamo elencati qui di seguito.

  • Giacinto selvatico (Hyacinthoides)
  • Tulipano selvatico (Tulipa sylvestris)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Anemone dei boschi (Anemone nemorosa)
  • Aglio orsino (Allium ursinum)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Bossolo dei dadi (Fritillaria meleagris)
  • Latte di gallina a fiori penduli (Ornithogalum nutans)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Croco (Crocus)
  • Mughetto (Convallaria majalis)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Campanellino (Leucojum vernum)
  • Anemone orientale (Anemone blanda)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Falso giacinto (Scilla siberica)
  • Bucaneve (Galanthus)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Gloria della neve (Chionodoxa)
  • Colombina solida (Corydalis solida)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Narciso dei poeti (Narcissus poeticus)
  • Piè di gallo (Eranthis)

bulb afbeelding bulb afbeelding

  • Campanella (Leucojum aestivum)

bulb afbeelding

Dove piantare gli stinzenbollen

È importante sapere che gli stinzenbollen amano i luoghi del giardino dove il terreno non viene lavorato. Questi bulbi sono adatti per essere piantati, ad esempio, sotto alberi o arbusti caducifogli, in prati o tappeti erbosi, tra le piante perenni in bordure o in mezzo a piante coprisuolo basse. Basta tenere presente questo aspetto, il resto è facilissimo: non dovete far altro che piantare i bulbi e godervi i loro fiori meravigliosi!

Cose interessanti da sapere

  • Vi sono luoghi in cui il castello o il maniero è ormai in rovina, mentre gli stinzenbollen continuano a fiorire in tutto il loro splendore.
  • La cura migliore per gli stinzenbollen è la negligenza. Per ottenere risultati di inselvatichimento ottimali occorre lasciarli indisturbati.
  • L'erba dei prati e dei tappeti erbosi può essere tagliata solo 6 settimane dopo l'ultima fioritura. In questo modo gli stinzenbollen avranno il tempo necessario per deperire e diffondersi (inselvatichire).
Condividi questa pagina:
Vai a Notizie