Vai a Assortimento

Polianthes

Famiglia: Agavaceae

Habitat originario: Messico

Colore del fiore: bianco

Periodo di fioritura: dalla metà alla tarda estate

Altezza della pianta: 90 cm

Profondità di piantumazione: 8 cm

Distanza di piantumazione: da 20 a 25 cm

Organo: Bulbo

Fabbisogno di luce: Tutte le specie preferiscono il sole

Storia

Polianthes Il nome della pianta deriva dal Greco polios (bianco) e anthos (fiore). Questo genere include una specie nota per essere stata coltivata per secoli come fiore reciso: la Polianthes tuberosa. Questa specie era anche conosciuta da Clusius nel 16th secolo, e una variante con doppia fase di fioritura divenne conosciuta nel 18th secolo. Molte specie sono fragranti.

I bulbi non sono molto robusti per cui vanno ritirati nei periodi di maggior gelo. In regioni più calde i bulbi si riproducono da soli. In aree fredde, possono essere piantati facilmente in vaso. Piantate il bulbo ad 8 cm di profondità in un vaso da 20 cm oppure da 15 a 20 cm di profondità in vasi di 30 cm. Anche questi fiori sono perfetti per essere recisi.

Varietà di specie

  • Polianthes gracilis: introdotta nel 1879, questa pianta ha foglie strette e cresce fino ad un’altezza di 40 cm. Produce fiori bianchi con una trama cerata.
  • Polianthes tuberosa: introdotta nel 1629, questa pianta è stata a lungo utilizzata per produrre fiori recisi. I suoi fiori bianchi fragranti, che si aprono fino a raggiungere i 6 cm di larghezza, sbocciano su fusti alti circa 90 cm. Il suo più famoso coltivatore, ‘The Pearl’, ne produce di molto longevi; i primi che si aprono possono cadere ma il resto dei boccioli continuano ad aprirsi, estendendo così la stagione di fioritura.
  • Polianthes durangensis
  • Polianthes geminiflora
  • Polianthes graminifolia 
Condividi questa pagina:
Vai a Assortimento