Vai a Assortimento

Ornithogalum

Famiglia: Liliaceae
Nome comune: ornitogalo

Origine: Sudafrica

Colore del fiore: bianco

Periodo di fioritura: giugno-ottobre

Altezza media della pianta: dipende dal tipo

Profondità di piantagione della base del bulbo: 5-10 cm

Distanza fra i bulbi: 8-12 cm

Tipo di organo sotterraneo: bulbo

Esigenze di luminosità: sole (pomeridiano) e terreno umidoUsi nel paesaggio: aiuole; usato anche in bordure e giardini di perenni. Tutti i tipi sono adatti ad essere recisi e durano a lungo in vaso.

Nome

Uno dei nomi comuni dato a questo fiore è "cincerinci", che pare derivi da una parola africana che significa "suono": probabilmente si riferisce alle proprietà sonore che hanno le capsule dei semi quando vengono essiccate.
Gli ornitogali si dividono in due gruppi: quelli rustici e quelli delicati. I secondi, che vengono piantati in primavera, sono: O. arabicum (altezza 80 cm); O. saundersiae (altezza 100 cm) e O. thyrsoides (altezza 35 cm). Fra questi, i primi due (O. arabicum e O. saundersiae) hanno infiorescenze color panna e a forma di ombrella; l’O. thyrsoides ha fiori disposti a piramide. Inoltre, l’O. arabicum ha ovari neri.

Varietà principali

Ci sono circa 150 specie diverse. Le principali sono:

  • Ornithogalum arabicum 
  • Ornithogalum saundersiae 
  • Ornithogalum thyrsoides (cincerinci)
Condividi questa pagina:
Vai a Assortimento